Successione Rapida e Sblocca Conto sono servizi studiati per te, per farti guadagnare tempo e risparmiare. Ti offriamo tutti i vantaggi di un consulente unico, qualificato e personale, che ti assisterà in ogni momento.


Successione rapida

  • Dichiarazione di Successione in 10 giorni*
  • Conti correnti e dossier titoli illimitati
  • Eredi illimitati
  • Valori mobiliari illimitati
  • 1 Immobile + 1 pertinenza
  • Consulente unico e assistenza telefonica
SCOPRI DI PIU >

Sbocca conto

  • Conto sbloccato in 72 ore*
  • Conti correnti e dossier titoli illimitati
  • Eredi illimitati
  • Valori mobiliari illimitati
  • Consulente unico e assistenza telefonica
SCOPRI DI PIU >

Come funzionano i nostri servizi:

Accedere ai servizi Successione Rapida e Sblocca Conto è facile e veloce. Fai richiesta alla Banca presso cui è depositato il conto, a tutto il resto pensiamo noi.

10 giorni
Primo passo
Vai in banca

1.Vai in banca e richiedi il servizio

Chiama il consulente

2.Chiama il tuo consulente dedicato

Invia documentazione

3.Invia la documentazione richiesta

Elaborazione e deposito

4.Elaborazione e deposito della dichiarazione di successione all’Agenzia delle Entrate e Territorio

Consegna certificato

5.Consegna Certificato di Avvenuto Deposito e sblocco dei conti e titoli

Banche partner


Unicredit
Fideuram
Sanpaolo Invest
CheBanca!
Ing Direct
Banca Popolare Valconca
Gruppo Banco Desio
Banca CR Asti
Mediolanum
Biver Banca
Centromarca Banca
Bassano Banca
BCC Lesmo

Non trovi la banca che stai cercando?
Chiama il numero 0362 18 67 060 (lun-ven 9-13 14-18).

Hai bisogno di aiuto? Consulta le FAQ


La Dichiarazione di Successione contiene i beni ereditati e i soggetti eredi.
La Dichiarazione di Successione deve essere presentata entro un anno dal decesso presso l’Agenzia delle Entrate competente per territorio (l’Agenzia delle Entrate nella cui circoscrizione era l’ultima residenza del defunto, o, se questo era all’estero o non è nota, presso l’Agenzia delle Entrate di Roma).
Se nell'eredità ci sono beni immobili, prima di presentare la dichiarazione, bisogna pagare le imposte ipotecaria e catastale.
Inoltre, entro 30 giorni dalla avvenuta registrazione della dichiarazione si dovranno effettuare le volture catastali degli immobili.
La Dichiarazione di Successione deve essere presentata dagli eredi e dai legatari innanzitutto. In casi particolari altri soggetti sono tenuti alla redazione (ad esempio amministratore di sostegno, curatori dell’eredità giacente, tutori).
L'imposta di successione, se dovuta, è calcolata sul valore dei beni immobili e diritti reali immobiliari, calcolato moltiplicando la rendita catastale con dei coefficienti correttivi.
Le aliquote dell'imposta variano dal 4% al 8% secondo il grado parentela dell'erede.
Nel caso gli eredi siano coniugi, genitori o figli l'aliquota va applicata al 4% per il valore eccedente un milione di euro per ogni erede.
Oltre all'imposta di successione, sono dovute anche le imposte ipotecaria e catastale, con aliquote rispettivamente del 2% e del 1% del valore degli immobili.
Se l'erede può usufruire dell'agevolazione prima casa queste due imposte sono pari a 200 euro l'una. Per usufruire dell'agevolazione prima casa, l’immobile deve trovarsi nel Comune in cui l’erede ha la propria residenza e non deve avere utilizzato già in precedenza questa agevolazione. Se l'eredità include beni immobili è obbligatorio presentare la Dichiarazione di Successione. Se nell'eredità ci sono beni immobili, prima di presentare la dichiarazione, bisogna pagare le imposte di successione, ipotecaria e catastale. Inoltre, entro 30 giorni dalla dichiarazione si dovranno effettuare le volture catastali degli immobili.
La Successione ereditaria si apre alla morte del soggetto e nel luogo dell’ultimo domicilio del defunto. La Dichiarazione di Successione deve essere presentata entro un anno dal decesso.
La Dichiarazione di Successione deve essere presentata all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate della circoscrizione dove era stabilita l’ultima residenza del defunto, con apposito modello dedicato (mod. 4).
Nel caso in cui il soggetto sia deceduto all’estero e non si conosca la sua ultima residenza in Italia, la Successione deve essere presentata presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Roma 6.